Le fiere di settore: Zoomark2011, il reportage

12 maggio 2009

 



di Livia Giovannoli

Eccomi qui anche  per quest’anno a raccontarvi  il mio pomeriggio alla fiera di Bologna, per visitare il 14° salone internazionale dell’allevamento e prodotti per gli animali da compagnia. 4 i padiglioni dedicati per l’80% ai cani e gatti, neanche 50 aziende per il settore  dell’acquariologia:  mi sono tolta la curiosità di contarle.

La forte inflessione del mercato in questo settore si fa sentire anche nella partecipazione a questi eventi ma soprattutto le aziende che vi hanno partecipato lo hanno fatto senza grande dispendio di mezzi . Pochissimi gli acquari allestiti  e quasi nessuno degno di nota.

Vero che è una fiera destinata  agli operatori del settore e non ad un pubblico di appassionati, ma  in ogni caso si è notata  la quasi totale mancanza di ‘show  espositivo. ‘

Nessuna novità sensazionale nell’acquariologia del 2011, la conferma però che il mercato dell’acquariologia è sempre più orientata a proporre  acquari di dimensioni modeste , e soprattutto cubiche. Stiamo assistendo al movimento cubista nell‘acquariologia e non mi stupirei se per la prossima edizione assisteremo ad un allestimento live di Pablo Picasso al posto di Oliver Knott!!!

Quest’anno per mio giro in fiera ho avuto due chaperon d’eccezione: il nostro  Luigi. F e il suo amico Vincenzo, che mi hanno sopportato e supportato con le foto… (mentre io mi perdevo in ‘ciacole’ con i vari rappresentanti delle aziende.

Abbiamo iniziato il tour con un saluto allo stand Tetra dove faceva gli onori di casa Andrea Sassi:




Andrea Sassi anche se in veste di rappresentante per Tetra, aveva portato anche qualche bell’esemplare di Pigeon della sua azienda SG discuscoltura.



Come per la scorsa edizione, gli abbiamo chiesto una foto insieme…



Diverse aziende hanno rinnovato il look delle linee di acquari, adeguandoli alle linee eleganti, semplici ma quadrate degli arredamenti moderni delle nostre case: Via libera dunque al bianco lucido, al nero laccato, al vetro satinato e ai legni wengè.




Alcune aziende hanno presentato delle vasche veramente gradevoli dal mio punto di vista estetico: la nuova linea della Askoll ad esempio che affianca le altri linee già collaudate  di acquari e terrari.


Molto particolari le vasche di diverse dimensioni dell’azienda francese Aquatlantis, che ci ha mostrato e spiegato  anche  le caratteristiche di questa bellissima vasca con plafoniera led.





Aquatlantis ha moltissimi prodotti, e gli acquari vengono presentati come elementi decorativi dell’arredamento moderno, come  ad esempio la vasca Aquaplasma…








Tutte le aziende hanno a catalogo oramai nano cube e caridinai. Le vasche sono le stesse, gli accessori sono personalizzati in base al diverso utilizzo.






Molto in voga sono gli allestimenti Zen: Al multistand Croci Trading con il marchio Wave erano presenti dei bellissimi acquari con il giardino zen di contorno.





Come ho anticipato prima erano pochissimi gli acquari riempiti d’acqua: Allo stand Aquaristica le eleganti vasche hanno fatto bella mostra di sè, anche se sono stata colpita soprattutto da questo tavolino-laghetto molto particolare.




Allo stand di Anubias solo qualche vaschetta allestita;mi è dispiaciuto non poter assistere un allestimento live di Oliver Knott che si sarebbe tenuto il giorno seguente….





Molto semplici ma eleganti le vasche della ditta Ceab






Grandi acquari erano presenti solo da Eheim Mp e Aquarialand ovviamente allestite ‘a secco’…






E poi finalmente i discus… pochissimi rispetto lo scorso anno, a parte i pochi esemplari di SG nello stand Tetra, c’era una bella vasca  allo stand Croci Trading provenienti da Italian discus .

Luigi ed io invece ci siamo fatti una bella chiacchierata con il sig Stendker e gentile signora.







Dopo aver ammirato le numerose coppie in vendita, alcune con tanto di prole, erano incuriositi dal fatto che Luigi ha fotografato questo cartello:



Grazie all’aiuto della traduttrice abbiamo spiegato che spesso nei forum si legge che i discus Stendker hanno difficoltà ad abituarsi alla nostra  acqua.
Questo fatto secondo noi succede ad alcuni appassionati che vogliono tenere discus a valori dell’acqua amazzonici, quando questi discus sono nati e accresciuti in acqua di rubinetto piuttosto dura.
Abbiamo voluto dimostrarlo che non siamo solo noi a dirlo.. Ma anche chi li ha cresciuti come questa azienda tedesca leader nel mercato Europeo.


Dopo aver salutato i signori Stendker ed esserci dati appuntamento con la signora per un tour  a Napoli…  abbiamo lasciato anche noi la fiera….
Una foto di gruppo con anche l’amico di Aquagarden Giuseppe…  e ci siamo dati appuntamento per la prossima fiera….


Foto di Livia Giovannoli e Luigi Fiordalisi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Image


Zoomark Bologna Italy 2009 Vitor Hugo Quaresma su MondoDiscus
Zoomark Bologna Italy 2009
Vitor Hugo Quaresma su MondoDiscus


Comments to “Le fiere di settore: Zoomark2011, il reportage”


  1. […] Zoomark -Bologna di Livia Giovannoli […]


Mondo Discus
© 2013