User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Mustang
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    2,116
    Grazie
    5
    Ringraziato 84 volte in 83 Posts
    Citato
    160 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    13

    Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    errore forum
    Ultima modifica di Mustang; 01-09-18 alle 16:07

    Come sono fugaci i desideri e gli sforzi dell’uomo! Quanto è breve il suo tempo! E, quindi, quanto saranno meschini i suoi prodotti a confronto di quelli accumulati dalla natura nel corso di interi periodi geologici! (cit Charles Darwin )

  2. #2
    Senior Member L'avatar di Mustang
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    2,116
    Grazie
    5
    Ringraziato 84 volte in 83 Posts
    Citato
    160 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    13

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Provo a scomporre
    Come promesso eccovi un resoconto dell'avventura con gli L134.
    Ho acquistato verso il 2016 un gruppetto di tre L134 giovani... risultati poi essere 2 maschi e una femmina...
    Passarono mesi, poi anni, ma di corteggiarsi o fare le uova nulla...

    Intorno a Febbraio 2018 decido di mettermi di impegno... controllo i valori del'acqua per la prima volta dopo anni e anni: us1300 ... inizio a fare cambi di sola osmosi:
    1100-------980-------800---- etc etc, fino ad arrivare a 120us

    I maschi iniziano a pulire le tane, a scodinzolare fuori la tana per attirare la femmina che però risulta impassibile ( ma chiatta da obesità totale )
    th_0.jpg
    A giugno noto su subito un annuncio di un gruppo di L134 in vendita.. contatto il venditore e decido di prendere un'altra femmina certa adulta e 3 giovani... La spedizione è un calvario, pacco smarrito e arrivo a casa dopo 3 giorni, con zero speranze apro le buste ,ma trovo tutti e 4 i pesci perfettamente in salute... ambientamento di 4 ore visto il calvario e l'odore di ammoniaca nauseante... li libero in vasca e controllo assiduo ogni giorno.. TUTTO OK|


    Dopo circa 1 settimana noto strani movimenti in acquario, il maschio più grande è sull'uscio della tana e anzichè scodinzolare stavolta vibra .. guardo meglio e vedo una coda dentro.. la mia femmina...
    restano nella tana per 2 giorni... poi la femmina viene scacciata e resta solo il maschio a ventilare le uova

    Il pomeriggio del 4° giorno trovo il grappolo di uova fuori dalla tana ( inesperienza? ) .. le raccolgo e metto in una classica sala parto galleggiante ( la roba più triste e inutile mai creata ahahha ).. 18 uova, chissà quante erano state gia predate...

    La mattina del 5° giorno alcune uova erano ammuffite.. le allontano e lascio stare...
    la mattina del 6° delle 18 uova iniziali solo 11 risultavano ancora vitali, le altre 7 bianche... 2 piccoli erano nati stesso il 5° giorno, ma gli altri? qualcosa non andava?

    Rotto per rotto decido di intervenire .. prendo le uova... piattino.. ago... pennelli... e via di schiusa assistita.. con l'ago faccio una microlacerazione sull'uovo e poi col pennello aiuto il piccolo ad uscire
    th_1.jpgth_2.jpg

    Come sono fugaci i desideri e gli sforzi dell’uomo! Quanto è breve il suo tempo! E, quindi, quanto saranno meschini i suoi prodotti a confronto di quelli accumulati dalla natura nel corso di interi periodi geologici! (cit Charles Darwin )

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Mustang
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    2,116
    Grazie
    5
    Ringraziato 84 volte in 83 Posts
    Citato
    160 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    13

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    delle 9 uova riesco ad aprirne con successo 8, solo una sbagli incisione e perforo il sacco vitellino

    vedendo la buona riuscita ordino su un noto sito una sala parto esterno da 1,2lt... arriva dopo 24h.. spettacolo puro, una vera delizia per gli occhi e per la cura degli avannotti



    Il sacco vitellino è qualcosa di inesauribile nei peckoltia... ho riprodotto discus, scalari, corydoras, sturisoma, geophagus , ma nessuno di loro aveva un sacco così duraturo.. dopo circa 1 settimana era ancora li bello tondo
    th_3.jpgth_4.jpg

    Col passare dei giorni i piccoli crescevano a vista d'occhio... il sacco si assorbiva sempre di più e in me cresceva l'ansia della parte più complessa: COME LI SVEZZO?
    th_5.jpgth_6.jpg
    Dopo più di 12 giorni mi trovo ad affrontare questo dilemma.. su internet le notizie sono varie... ognuno dice la sua... morale: faccio di testa mia e imparo dai miei errori

    Creo un pastone con : artemia decapsulata + spirulina + chlorella + sixfish ...

    somministro 2-3 volte al giorno e le cacchine sembrano aumentare... gradiscono? ... si..

    Come sono fugaci i desideri e gli sforzi dell’uomo! Quanto è breve il suo tempo! E, quindi, quanto saranno meschini i suoi prodotti a confronto di quelli accumulati dalla natura nel corso di interi periodi geologici! (cit Charles Darwin )

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Mustang
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    2,116
    Grazie
    5
    Ringraziato 84 volte in 83 Posts
    Citato
    160 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    13

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Ma ecco i primi problemi... trovo un piccolo morto.. era grande 1/3 rispetto ai fratelli, vabbhe la natura ha fatto il suo corso.. ne perdo un altro paionei giorni successivi...
    poi un giorno ne trovo 2 gonfi come un pallone morti ed un terzo agonizzante..
    Sto dando troppo mangiare?
    diminuisco le dosi e tutto torna alla normalità... i piccoli crescono velocemente... degli 11 nati ne restano 5

    th_7.jpgth_10.jpg



    Arrivano le vacanze estive... decido di liberarli in vasca dopo meno di 30giorni dalla nascita... Oggi (1 settembre) qualcuno ogni tanto lo vedo in giro

    questa è una panoramica della sala parto
    th_P_20180725_192403.jpg

    Pesca acqua da dentro il filtro e la reimmette in vasca ... essendo povera di ossigeno ho dovuto mettere un aeratore dentro la vaschetta

    Come sono fugaci i desideri e gli sforzi dell’uomo! Quanto è breve il suo tempo! E, quindi, quanto saranno meschini i suoi prodotti a confronto di quelli accumulati dalla natura nel corso di interi periodi geologici! (cit Charles Darwin )

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Mustang
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    2,116
    Grazie
    5
    Ringraziato 84 volte in 83 Posts
    Citato
    160 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    13

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Quest'inverno lo dedico a loro ,altre esperienze e tanta voglia di conoscerli meglio...

    Vi saluto con Cerbero
    th_8.jpg

    Uno dei 5 , un piccolo L134 mutante che ha una coda anale in più rispetto al normale ed è proprio lui che ho rivisto in vasca

    Come sono fugaci i desideri e gli sforzi dell’uomo! Quanto è breve il suo tempo! E, quindi, quanto saranno meschini i suoi prodotti a confronto di quelli accumulati dalla natura nel corso di interi periodi geologici! (cit Charles Darwin )

  6. #6
    Junior Member L'avatar di Mattege
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Età
    44
    Messaggi
    280
    Grazie
    24
    Ringraziato 21 volte in 20 Posts
    Citato
    5 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    0

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Resoconto top!
    Complimenti per tutto.
    Ciao


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Parachanna Obscura
    vasca 150x50x65h

  7. #7
    Senior Member L'avatar di Alessandro72
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Età
    48
    Messaggi
    785
    Grazie
    137
    Ringraziato 20 volte in 19 Posts
    Citato
    20 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    0

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Fantastico. Bellissimo. A che temperature tenevi L acqua? E i parametri?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Mustang
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Napoli
    Età
    33
    Messaggi
    2,116
    Grazie
    5
    Ringraziato 84 volte in 83 Posts
    Citato
    160 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    13

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro72 Visualizza Messaggio
    Fantastico. Bellissimo. A che temperature tenevi L acqua? E i parametri?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    26° ... per i valori ho controllato solo gli us che reputo i più importanti nella ripro... avendo poi un filtro amburgo attivo da anni non guardo proprio gli inquinanti

    Come sono fugaci i desideri e gli sforzi dell’uomo! Quanto è breve il suo tempo! E, quindi, quanto saranno meschini i suoi prodotti a confronto di quelli accumulati dalla natura nel corso di interi periodi geologici! (cit Charles Darwin )

  9. Questo utente ringrazia Mustang per questo intervento utile

    Alessandro72 (01-09-18)

  10. #9
    Senior Member L'avatar di Paul Sabucchi
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Prov TE, Abruzzo
    Età
    52
    Messaggi
    1,154
    Grazie
    107
    Ringraziato 135 volte in 118 Posts
    Citato
    99 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    0

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Ben fatto, complimenti. L'esperienza maturata sarà vsicuramente a buon rendere per le deposizioni future
    Sono un essere razionale, ma un eccesso di razionalità inganna: le forchette hanno 4 denti, mio nonno ha 4 denti = mio nonno è una forchetta

  11. #10
    Senior Member L'avatar di marinus
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Età
    48
    Messaggi
    1,166
    Grazie
    11
    Ringraziato 58 volte in 56 Posts
    Citato
    185 Post
    Tagged
    0 Thread(s)
    Potere Reputazione
    0

    Re: Un racconto bianco e nero - Peckoltia L134

    Bellissima esperienza bravo
    ... 'O ssaje comme fa 'o core ...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Peckoltia L134
    Di Mustang nel forum I Loricaridi e la grande famiglia degli L
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-09-16, 20:23
  2. Peckoltia sabaji L 75
    Di Franco68 nel forum I Loricaridi e la grande famiglia degli L
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 03-08-15, 12:27
  3. Peckoltia compta - L134
    Di Catello C. nel forum I Loricaridi e la grande famiglia degli L
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 19-07-13, 11:47
  4. Occhio nero
    Di sergio tribenga nel forum Malattie del Discus e terapie di cura
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 22-06-12, 23:35
  5. Discus nero???
    Di tommythefish nel forum Anatomia, Biologia ,Genetica dei Discus e la sua classificazione
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 11-07-10, 11:44

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Incomings
 
Join us