Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 37

Discussione: cibo ad ore!

  1. #1
    Nuovo Iscritto L'avatar di Alfredo Scarano
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    87
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Potere Reputazione
    0

    cibo ad ore!

    Non dobbiamo annoiarci in questa passione!

    E’ molto facile seguire gli schemi prefissati di riproduzione ed allevamento ti fanno sentire tranquillo,ma capita che tali schemi debbano essere rivoluzionati perché esigenze personali impongono tali cambiamenti.
    Una delle mie fisse riguardo all’allevamento e la ripro del discus riguarda l’alimentazione:quando, quanto ,che qualità,vivo ,secco ,umido.

    Vorrei porre alla vostra attenzione un mia osservazione fatta riguardo all’alimentazione del discus non in merito alle tipologie di alimentazione ,ma riguardo alla somministrazione al di là del tipo di cibo.
    Ripeto che questa osservazione mi è capitata per caso avendo, per necessità personali, cambiato alcuni schemi di allevamento.

    1ma osservazione.

    Somministrazione artemie nelle prime fasi di nuoto:
    Le regole dicono spesso ed in piccole quantità.Dovevo svegliarmi alle 6 del mattino per effettuare la prima somministrazione alle 7:50 seconda somministrazione,alle 13 terza somministrazione alle 15 quarta somministrazione alle 20:30-21 quinta somministrazione tra le 22-24 sesta somministrazione e non andavo oltre …accendendo così le luci della vasca per ben 18 ore.crescita da discreta a buona.

    Cambio

    Accensione luci alle 13 prima somministrazione alle 15 seconda somministrazione alle 20:30-21 terza somministrazione alle 23-24 quarta somministrazione-luci accese per 12 ore massimo.
    Crescita buona.

    2da osservazione

    Somministrazione cibo dal secondo mese di vita ai due anni di vita.
    Concentrazione delle somministrazioni di cibo durante la giornata assenza di somministrazione 4-5 ore prima dello spegnimento delle luci.Luci accese dalle 8 alle 24 o dalle 13 alle 24.

    Cambio

    Accensioni luci alle 13 o 15 somministrazione leggera di cibo alle 20:30-21 somministrazione leggermente più abbondante della prima ore 22-23 somministrazione abbondante cibo spegnimento luci dopo due ore.

    Considerazione dei cambi effettuati la crescita è buona od anche ottima con il minimo sforzo,
    Per adesso è una semplice osservazione fondata sul concetto di crescita biologica che avviene per 80% durante il riposo dei soggetti animali.
    Io parto dal concetto che bisogna arrivare a dare la giusta quantità di cibo entro un orario ben preciso e tale orario è prima dello spegnimento delle luci in modo tale da dare nutrienti a sufficienza per far crescere i soggetti.
    Tali nutrienti andrebbero bruciati se il soggetto è in movimento e vigile invece è proprio durante il sonno che si attivano tutti i processi biochimici della crescita,durante il periodo vigile basta una leggera alimentazione tanto verrà bruciata completamente.

    Per dare conforto a quanto osservato documenterò e seguirò i soggetti in diverse fasi di crescita e paragonando le due tipologie di alimentazione.
    Quindi secondo quanto detto non è quanto ma quando dare da mangiare…..sempre confermand con dati riproducibili.
    Chi volesse provare lo faccia e confronteremo i dati.



    Alla grande

  2. #2
    Alfredo Scarano
    Guest L'avatar di Alfredo Scarano

    Re:cibo ad ore!!!!

    CONTINUAMO AD NON ANNOIARCI

    risulatti discreti ma eccellenti se paragonati alle mie esperienze precedenti.

    A voi come è andata se avete provato??

    Ho notato una attenzione su QUANDO somministare il cibo ai discus da parte di Rosario Curcio ed i risultati si vedono.

    Ora il punto nuovo che mi sono posto è che qualità di alimentazione offrire e soprattutto quantitativamente a base di quali alimenti?

    Carboidrati,grassi,proteine,fibre vitamine ed oligoelementi

    ma soprattutto quante proteine!?

    La percentuale a loro favore deve salire oltre il 30% meglio se il 50-60%

    allora inizio con il pastone

    500grammi fegato e cuore di pollo e tacchino

    400grammi di spezzatino di Puledro

    200grammi di salmone

    200 grammi di gamberetti sgusciati

    1 tuorlo d\'uovo

    50grammi di mangime per avannotti

    30 gocce di un multivitaminico

    colla di pesce

    preparato che sto usando fresco conservato in frigo(massimo per 5 giorni) l\'eccedenza la congelo...lo accettano bene si tuffano.


    Quanto somministrarne?

    Riflettendo ho capito che sia in natura che in vasca il discus deve trovarsi sempre in allerta per rincorrere il suo cibo quando gli capita a tiro e in movimento per trovare lo stesso e prediligendo l\'alimento più ricco in proteine e grassi poichè non sa quanto gli ricapiterà l\'occasione.

    In natura piccoli crostacei pesci di piccole dimensioni insetti vermi a me non risulta che si tuffi a pesce su alghe o un bel ciuffo di un chicchesia vegetale!!!

    Il lungo e capace apparato digerente del discus è costruito .......


    to be continued


    PS perchè offrire in percentuale più proteine!???

  3. #3
    antonio gallo
    Guest L'avatar di antonio gallo

    Re:cibo ad ore!!!!

    Buongiorno penso anche io che una somministrazione ad orari prefissati di cibo sia consigliabile , difatti anche io osservo gli stessi orari su scritti ad eccezione dell\'ultimo pasto che preferisco dare solo mezzora prima dello spegnimento delle luci , mi dissocio sulla composizione della dieta , sono un fermo sostenitore della importanza che rivestono i vegetali in una dieta ben equilibrata , il discus come noi è un onnivoro e noi come lui dovendo scegliere tra un pasto ricco di grassi e uno a base di verdura opteremo per il primo (io tra una porzione di formaggio e una insalatina non avrei dubbi) è pur vero che dal punto di vista vitaminico usiamo mettere gocce e quindi ben bilanciare i nostri pastoni (io comunque preferisco aggiungerle al momento della somministrazione) , non sto a dilungarmi sulla utitlità dei vegetali come apporto di acidi grassi nobili e sostanze anti cancerogene ma vorrei ricordare il beneficio dell\'apporto di fibre a livello intestinale per un corretto transito e l\'azione adsorbente di grassi , quindi sempre secondo una mia personalissima opinione modificherei la su citata composizione in 40%protidi, 30%lipidi,30%glicidi,10%fibre di origine vegetale.
    Non so nei pesci ma nell\'uomo diete iperproteiche portano a seri problemi a livello epatico e renale.

  4. #4
    Administrator L'avatar di rosario curcio
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,904
    Grazie
    0
    Ringraziato 11 volte in 11 Posts
    Potere Reputazione
    10

    Re:cibo ad ore!!!!

    Ciao Antonio

    Da come ti esprimi sembri un nutrizionalista. Molto chiara la tua esposizione. Grazie
    Rosario Curcio Amministratore
    www.rosariocurcio.it
    www.rossandthomas.com

  5. #5
    Nuovo Iscritto L'avatar di Alfredo Scarano
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    87
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Potere Reputazione
    0

    Re:cibo ad ore!!!!

    antonio sul serio penso che tu abbia ragione alimenti di origine vegetale non devono mancare ma riflettevo sul fatto un discus in acquario non ha bisogno di grossi spostamenti per trovare il cibo quindi passa diciamo una vita reltivamente sedentaria per questo motivo abbasserei il tenore glicidico e lipidico dela dieta onestamente non penso che per avere un discus di 18-20 cm ci sia bisogno di accumulare grassi e riserve energetiche ma bensì di mettere su massa magra quindi aumentare il fabbisogno di proteine io direi

    50-60% proteine 10%lipidi 10% carboidrati 10%fibre grezze 10% oligoelementi e vitamine (ametto che tali percentuali possano essere riviste durante le riproduzioni e nelle primissime fasi di crescita)

    anche perchè un dubbio riguardo a diverse patologie possono essere scaturite proprio da un tasso troppo elevato di lipidi e glicidi nella dieta a mio avviso......

    come detto in un altro post chi ci dice che il \"mulinello\" non è scaturito da un ictus e dall\'eventuale emorragia che comprimendo i centri nervosi scaturiscono mosse epilettiche e tale patologia non è da ascrivere ad un accumulo ad un eccesso di grassi?...


    io onestamente per un discus per adesso sto optando tale strategia di alimentazione mosso da queste mie riflessioni dico che la percentuale da me esposta sopra sia idonea per l\'accrescimento tra il 4-5mese di vita fino alla riproduzione in cui aumenterei il tenore lipidico e glucidico per poi riproporre la stessa alimentazione.

    da non trascurare ma benso indispensabile una buona concentrazione di ossigeno disciolto nell\'acqua elemento indispensabile per tutti i processi metabolici !

  6. #6
    Nuovo Iscritto L'avatar di samuele
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    13
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Potere Reputazione
    0

    Re:cibo ad ore!!!!

    ciao Alfredo.

    In realtà anche un eccesso di proteine si può trasformare in grasso.

    Sicuramente i nostri animali hanno bisogno anche di grasso, come probabilmente di una modesta quantità di carboidrati, oltre che di proteine.
    credo che il rapporto ideale per la specie, fra questi tre componenti fondamentali, non varii di molto in acquario. è piuttosto sulla quantità che c\'è da discutere, credo.

    Inoltre il vegetale ha la fondamentale caratteristica di contenere fibre, tra le funzioni delle quali c\'è quella di liberare l\'intestino, persino da flagellati!

    Se la dieta dei nostri pesci comprende proteine oltre il fabbisogno, avverrà che queste proteine vengano trasformate in grasso e azoto: il grasso resta nel pesce, l\'azoto diventa ammoniaca nell\'acqua.

  7. #7
    antonio gallo
    Guest L'avatar di antonio gallo

    Re:cibo ad ore!!!!

    Buongiorno , (per Rosario , quasi indovinato , ho studiato medicina e la mia passione era la nutrizione , ma sono passati tanti anni ..... ) comunque noi stiamo dando numeri e percentuali dando per scontato che gli alimenti da noi utilizzati abbiano quei valori di protidi , lipidi ecc. ma questo e ben lontano dalla realtà difatti non è assolutamente detto che quel cuore o quei gamberetti , o quel filetto di pesce abbia concentrazioni di nutrienti riconducibili alla media , specie il quantitativo di lipidi può essere influenzato da molteplici fattori : età dell\'animale, metodo di allevamento , alimentazione , razza ecc. Quindi noi possiamo solo indicativamente pensare di riuscire a bilanciare un buon pastone secondo le nostre esigenze , io per esempio nel mio uso mettere cuore, gamberi, spinaci,carota, banana,uovo,colla di pesce , e variare le percentuali di questi ingredienti a seconda della necessità del momento : riproduzione, crescita, mantenimento . Però a tal proposito cì sarebbe ancora tanto da scrivere ma stiamo uscendo fuori dal tema il titolo del topic era \"cibo ad ore \" . Giusto per terminare questa mia parentesi , io uso molto il granulare , non avendo un impianto per gli scambi automatizzato e dovendo ricorrere ancora alla vecchia tanica lo preferisco al pastone perchè meno inquinante e somministro questultimo solo gli ultimi due giorni prima dei cambi .

  8. #8
    Nuovo Iscritto L'avatar di Piero Laudicina
    Data Registrazione
    May 2006
    Età
    56
    Messaggi
    280
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Potere Reputazione
    0

    Re:cibo ad ore!!!!

    Credo che il concetto espresso da Antonio sia molto importante.Anni fa,al primo (e unico) convegno del DCI,tra i tanti ci fu l\'intervento di un \"addetto ai lavori\" ,il quale espose una grande realtà.I cibi approntati da tutte le varie ditte del settore,sono appositamente studiati e preparati per soddisfare le esigenze dei vari tipi di pesci.Di conseguenza sono opportunamente bilanciati e calibrati nei componenti.
    Un cibo preparato da no ad \"occhio\" non può essere certo equivalente e altrettanto adeguato.Certo,il classico pastone male comunque non fa,ma non potrà mai essere completo e specifico quanto un cibo industriale.Ecco che poi spesso i pesci presentano carenze:di vitamine,di calcio,occlusioni intestinali,parassiti intestinali etc.etc.

    Non vi pare?
    L'unico modo per sentirsi qualcuno è sentirsi se stessi

  9. #9
    Nuovo Iscritto L'avatar di Alfredo Scarano
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    87
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Potere Reputazione
    0

    Re:cibo ad ore!!!!

    \" .. comunque noi stiamo dando numeri e percentuali dando per scontato che gli alimenti da noi utilizzati abbiano quei valori di protidi , lipidi ecc. ma questo e ben lontano dalla realtà difatti non è assolutamente detto che quel cuore o quei gamberetti , o quel filetto di pesce abbia concentrazioni di nutrienti riconducibili alla media , specie il quantitativo di lipidi può essere influenzato da molteplici fattori : età dell\'animale, metodo di allevamento , alimentazione , razza ecc. Quindi noi possiamo solo indicativamente pensare di riuscire a bilanciare un buon pastone secondo le nostre esigenze ....\" Antonio Gallo

    Si in effetti oltre ad uscire dal tema non ho specificao questa cosa importantissima che in effetti dovrebbe stare alla base di un programma di alimentazione così come l\'ho impostato e per dimostrare che non vado ad occhio ho consultato bene delle tabelle sia da testi medici che di nutrizione riguardo ad alcuni alimenti....

    Comunque ritornando al discorso del post noto con piacere che anche un altro appassionato come Antonio fa attenzione a QUANDO dare gli alimenti ai discus soprattutto in determinate condizioni biologiche degli stessi vedi riproduzione accrescimento o mantenimento etc....

    Cosa che investe e dovrebbe investire un gran interesse da parte di tutti coloro che possiedono ciclidi.

    Il discorso quante proteine far assumere per aumentare la massa dei nostri discus penso sia motivo per aprire un altro post.

    Condivido di proseguire sulla strada dei cibi industriali in granulato tant\'è vero che la mia esperienza di alimentazione ad ore presuppone tali alimenti che per giunta non contengono meno del 50%di protidi e non più del 10% di grassi e da tali dati che poi ho cominciato a preparare in modo OCULATO un alimento casalingo ...

    Sarebbe interessante sapere se altri hanno approntato tale tipo di almentazione AD ORA e soprattutto sapere i benefici riguardo alla crescita notata dai loro beniamini..


    alla grande


    PS. a me sti post in cui c\'è un sano confronto mi fanno impazzire

  10. #10
    Nuovo Iscritto L'avatar di Piero Laudicina
    Data Registrazione
    May 2006
    Età
    56
    Messaggi
    280
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 Posts
    Potere Reputazione
    0

    Re:cibo ad ore!!!!

    ciao Alfredo,volevo solo puntualizzare che quando dicevo \"ad occhio\" non mi riferivo a te in particolare,bensì in generale a tutti noi,me compreso,che per anni ci siamo sbizzarriti a preparare succulenti intrugli per i nostri amati Discus scatenando le follie omicide delle nostre mogli che si ritrovavano una cucina non proprio \"invidiabile\"
    L'unico modo per sentirsi qualcuno è sentirsi se stessi

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Incomings
 
Join us