Mondo Acquario: Egeria densa

1 aprile 2009
Image

 


 


L’Egeria densa è una pianta acquatica originaria del Sud America che però è stata introdotta nei biotopi di tutto il mondo, diventando cosmopolita.

Viene chiamata anche con il nome di Elodea densa.

Questa pianta cresce fluttuante nell’acqua con il suo fusto duro, facile da spezzare, del diametro di 2-3 mm, fittamente coperto di foglie colore verde chiaro, con steli lunghi fino a 50-70 cm.

La specie è assai apprezzata in acquariologia da molti anni, adatta per l’acqua temperata, dove non è molto esigente, pure non sopportando temperature rigide.

Egeria densa è reperibile in commercio in mazzetti costituiti generalmente da 8-9 piantine. Coltivata all’ombra di altre piante o con un’illuminazione inadeguata (range di coltivazione: da 0,5 a 1 watt/litro) va incontro ad una rapida degenerazione che la porta a sviluppare fusti esili con foglie piccole e sottili. Si tratta di una pianta a crescita rapida capace di acclimatarsi rapidamente in acquario. Questa sua caratteristica la rende particolarmente adatta ad essere inserita al momento dell’avvio per contrastare lo sviluppo algale che caratterizza tipicamente la fase di maturazione.
E.densa cresce fluttuante, ma anche radicata sul fondo, sopravvive però solo per brevi periodi in acqua calda.

Si adatta ad acqua tenera ed acida, ma lo sviluppo migliore si ottiene in acqua dura e con un pH superiore a 7. In condizioni ambientali favorevoli si tratta di un’ottima produttrice di ossigeno. Gruppi molto folti possono rendersi responsabili di un aumento del valore del pH a causa della sua notevole capacità di ricavare carbonio dai bicarbonati (decalcificazione biogena) che costituisce una peculiarità di questa pianta.

 






Più adatta all’acquario tropicale è invece la Egeria najas, che però viene impiegata solo raramente in acquariologia.
Si differenza da E.densa dall’aspetto più seghettato delle foglie e l’apice con piccoli denti.
Egeria najans cresce anche a temperature abbastanza elevate e in un’acqua tenera o di media durezza.
Per una buona coltivazione è però indispensabile un’illuminazione intensa.

Egeria densa ed E.najas per le loro dimensioni è opportuno posizionarle nella parte posteriore o centrale della vasca
dove possono essere inserita come pianta da fusto.
La loro capacità di crescere fluttuante sulla superficie dell’acqua la rende adatta anche ai nano acquari.
Possono essere utilizzate come pianta fluttuante, ma anche in gruppi sistemati nel materiale di fondo.



L’intervista: Lorenzo Vecchio si confessa Reedmoore Root Wood
L’intervista: Lorenzo Vecchio si confessa
Reedmoore Root Wood

Mondo Discus
© 2013