Acquari italiani: la tavolozza nell’acquario dei discus

13 novembre 2008

discus in acquario


La tavolozza nell’acquario dei discus

Di Gianmario Skerlj

 

discus in acquario

discus in acquario

discus in acquario


VASCA: l’acquario che vedete è uno STAR 160 FERPLAST misure 162x62x67,5 con sostegno in alluminio originale mentre quella in legno è stata ricostruita da me!

FILTRAGGIO: due  filtri esterni: un ferplast originale Bluextreme della vasca da 1500 litri/ora,ed un pratiko 400 da 1200litri/ora. Il primo è caricato come consigliato dalla casa costruttrice mentre il secondo è stato modificato scambiando una spugna con un sacchetto di torba che sostituisco una volta al mese in occasione della manutenzione ordinaria. Il ferplast viene pulito solo quando si riduce il flusso dell’acqua. I tubi dell’entrata  i riscaldatori e tutto quello che concerne il mantenimento della vasca e’ stato posizionato nella parte posteriore del pannello 3D dove sono stati occultati tre fori con relativa rete per il passaggio dell’acqua studiando a priori il movimento dell’acqua all’interno dell’acquario, mentre l’uscita è posizionata in modo che l’acqua cada davanti allo sfondo ma anche in modo che i tubi d’uscita non cadano nell’acqua chiudendo il coperchio dell’acquario.
ILLUMINAZIONE: Sotto il coperchio sono montate 4 t8 una da 54 watt su due plafoniere da 10000k e da 6000k. Il fotoperiodo che ho impostato ora è di 10 ore con timer per la luce frontale mentre per la plafoniera posteriore il fotoperiodo è di 5 ore in modo da limitare la formazione di alghe sullo sfondo 3D 


discus in acquario
discus in acquario
discus in acquario

ALLESTIMENTO: In merito allo sfondo è stato bloccato con alcuni punti di silicone e rialzato di un cm con degli spessori di plastica per poter così siliconare sopra ad esso una rete che funge anch’essa da filtro e da passaggio per l’acqua. Ai lati è stata applicate una spugna tagliata sottile di circa 1 cm sempre per migliorare i flussi d’acqua.Mentre per l’allestimento vero e proprio sono state usate due mangrovie  grandi ai lati e uno piccolo come aggiunta a quello di sinistra dove dietro ad essi sono state messe le piante. Per il benessere delle piante ho montato due diffusori di c02 ai lati della vasca con relativi tubi che escono da sotto lo sfondo dove è stato montato un trivio con riduttore di flusso in plastica sul tubo più  corto in modo da far costringere il gas a fuoriuscire da tutti e due diffusori.

FONDO: Sabbia fine quarz bianca di 1-2 mm e alta circa  4-5 cm color arancio beige della bio dry dove ci sono le piante e il cavetto riscaldante da 100 watt collegato ad un controller della resun impostato a 29 gradi(d’estate e’ staccato)
PIANTE:Valisneria gigante (circa una ventina in origine), cryptocoryne (anch’essa una ventina circa) e 5 Cladophora aegagropila e vengono fertilizzate con delle sfere sotto le radici messe ancora in fase di allestimento oltre alla co2 collegata ad un ph con elettrovalvola di controllo e a un fertilizzante della Easy life liquido il pro-fito dosato settimanalmente in acquario
ACQUA: utilizzo l’acqua dalla rete idrica(50%) e dall’impianto ad osmosi (50%) di uso alimentare con sette stadi dove l’ultimo arrichisce nuovamente l’acqua di sali. Testandola più volte all’uscita dell’impianto ho ottenuto dei valori di ph 6.7 kh 2 gh4  che mescolo con acqua di rubinetto che di norma ha già da se dei buoni valori (ph 7,1 gh 7 kh 4) ottenendo un risultato ottimale per la mia vasca. 


discus in acquario
discus in acquario
discus in acquario

 


VALORI DELL’ACQUA IN ACQUARIO: pH 6,6-6,8 cond 280, Kh 3, Gh 6, No2 0, No3 20/40, Temperatura 29/30° 

POPOLAZIONE: 10  Ancistrus  30 corrydoras tra adolfoi trilineatus, aneus albini sterbay, un baryancystrus L018 due panaque nigrolineatus e due Pimelodus pictus (salvati da una morte certa) e 17 discus tra adulti e semi adulti (3 dei quali prossimi a cambiare vasca) tutti ibridi e di diverse colorazioni dal pigeon blood blu e rosso a silver allo snake rosso e blu al marboro red.

ALIMENTAZIONE: I pesci mangiano dalle 2 alle 3 volte al giorno, granulato, granulato vegetale, artemie scongelate, chironomus e pastone della SV arrichino con le vitamine della AZOO liquide.
MANUTENZIONE E GESTIONE DELL’ACQUARIO:  I cambi dell’acqua vengono fatti con un sistema semiautotico di scarico e di carico in modo da non fare nessuna fatica e lentamente  ogni due tre giorni al massimo con un cambio di circa 80/100 litri causa l’elevata popolazione. Sifono ogni volta che si accumula lo sporco. 


discus in acquario
discus in acquario

Commento:
Questo acquario è il mio momento di relax quotidiano
ed e’ in continua evoluzione per poterlo migliorare sempre più.

logo mondodiscus

E’ assolutamente vietata la riproduzione, anche solamente parziale, delle illustrazioni, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso dell’autore.


Nirm 2008 fiera del rettile: le pogone e le iguane Reportage from Santarem in Brazil
Nirm 2008 fiera del rettile: le pogone e le iguane
Reportage from Santarem in Brazil
Mondo Discus
© 2013