Discus Day all’Hydra Forum

13 novembre 2006
Image

Testo e foto di Rosario Curcio

Bologna, Boscolo Hotel Tower ore 09,00. Eccomi nella hall dell'hotel di fronte al manifesto dell'Hydra Forum una manifestazione di settore organizzata da Hydra con il sostegno di alcuni sponsor importanti. All'interno della manifestazione c'era anche una sezione dedicata al Discus, la seconda edizione di DiscusDay organizzata da Stefano Tocchi in collaborazione con il portale DiscuPortal.

Image
Hotel e manifesto della manifestazione

Image
manifesto del convegno

Image

Image
le sale delle relazioni


Secondo la mia personalissima opinione l'intera manifestazione è stata organizzata bene, per contenuti (anche se non ho potuto assistere a tutti gli interventi, perché erano in contemporanea… piccola pecca) e per forma, la struttura ricettiva era di primissimo ordine. Pertanto faccio i complimenti a Giorgio Melandri come rappresentante di Hydra, anche perché è l'unico dell'entourage che conosco personalmente e con il quale ho avuto modo di parlare su diversi aspetti del rapporto reale-virtuale, sempre più protagonista delle future riflessioni sulla divulgazione della cultura acquariofila in Italia.

Proprio in virtù della contemporaneità di alcuni interventi, non ho potuto assistere a una interessantissima relazione di Livio Leoni sulla "Storia dell'acquariologia", perché ho dovuto seguire nella sala sottostante, per interesse personale e più strettamente legata a MondoDiscus, la relazione di Oscar di Santo della Panaque sulla riproduzione e crescita degli avannotti in artificiale e naturale e sull'uso delle lampade UV in allevamenti intensivi.

Image
Giorgio Melandri di Hydra

Image
Pierluigi Monticini, Emiliano di Cicco e Cristian Roncato di ItalianDiscus

Image
Daniela Florio dell'univesità di Bologna, Stefano Tocchi in piedi, Mario Trioli della SHG
e Oscar di Santo della Panaque

Per i vari meeting e sezioni relative all'Acquario di acqua dolce, Marino e Discus, c'erano a disposizione tre sale congressi. Due molto ampie e spaziose e una un po' più piccola, forse troppo piccola, comunque tutte accoglienti e raffinate. La reception delle iscrizioni al convegno era situata al secondo piano, sullo stesso piano si trovavano piccoli spazi espositivi per gli sponsor… i soliti noti.

Ho visto una presenza abbastanza numerosa di appassionati e operatori del settore, anche la sezione discus è stata abbastanza seguita. Sicuramente DiscusPortal ha contribuito positivamente alla presenza di appassionati. Se devo fare un appunto, più in veste di uomo marketing che in quella di admin di MondoDiscus, devo dire che l'evento non ha avuto la giusta promozione e sicuramente è stato carente di progettualità. Mi piacerebbe molto aprire un forum in direttta con DiscusPortal, invitando Claudio, Andrea e Livia a discutere in merito a queste mie riflessioni istituzionali.

A parte le relazioni "istituzionali di Convegno" credo che la cosa più interessante sia stata, anzi sarebbe potuta essere, proprio quella relativa al Discus forum live. Interessante perché finalmente un incontro reale e non virtuale e poi perché avevamo operatori del settore a nostra disposizione. In sintesi credo che il tempo dedicato a questa sezione sia stato insufficiente. Inoltre le argomentazioni trattate anche se legittime dal punto di vista degli appassionati sono state al di sotto del reale confronto che doveva svilupparsi, secondo la mia personale opinione, su livelli istituzionali più alti e non perdersi solamente nei meandri delle problematiche di carattere amatoriale.

Secondo me si doveva creare un canovaccio di argomentazioni più strettamente legato alla contemporaneità delle esigenze come:

A) la situazione attuale della associazione di categoria (pensate che l'italia è l'unica nazione, di una certa levatura economica al mondo, a non avere una associazione di categoria,


B)  le reali problematicità del mercato nel settore trade (la cultura degli acquaristi in italia),


C)  la realtà discusofila italiana


D) ABC dell'allevamento del discus. In sintesi quelle che dovrebbero essere le "regole" primordiali dell'allevamento del Discus.


Faccio un mea culpa. A mia discolpa, credevo che la sessione continuasse anche nel pomeriggio, volevo che le prime domande fossero di carattere amatoriale. Invece dopo pranzo, niente! Spero che si possa aprire una discussione reale e trasparente sulle cause di questa defaiance.

A mio personalissimo parere una occasione persa per aprire un momento di dibattito vero, reale e di interesse istituzionale.

Gli interventi che sono seguiti nella sezione DiscusDay, sono stati:

Daniela Florio del dipartimento di Sanità Pubblica veterinaria e patologia animale della facoltà di medicina veterinaria di Bologna sui LABORATORI DI ITTIOPATOLOGIA,
Image

Image
Un paio delle numerose immagini della relazione di Daniela Florio


Pierluigi Monticini: I discus heckel e il loro ambiente naturale.

Image
Una interessante immagine sui tempi di pescaggio, stabulazione e vendita dei pesci di cattura


Discus forum live con Daniela Florio, Pierluigi Monticini, Mario Trioli, Oscar di Santo, Emiliano di Cicco e Cristian Roncato. Oscar di Santo: tecniche di allevamento e tecnologie innovative

Image
una mini vaschetta in bagnomaria nell'allevamento artificiale di discus


Eric Hustinx: Wild Caught Discus

Image
Una bellissima idea di espositore vivente di vendita per le piante della anubias.
Prossimamente su mondo discus la vedrete ai raggi X.

Per gli utenti di MondoDiscus, e non solo.


Copyright © MondoDiscus.com
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche solo parziale, del testo e delle foto presenti
in questo articolo di proprietà MD, senza il consenso dell'autore.


Abbiamo toccato il fondo New BusinessFish Wild
Abbiamo toccato il fondo
New BusinessFish Wild
Mondo Discus
© 2013